News

Risultati

elezioni csm

Unità per la Costituzione si conferma il gruppo di maggioranza relativa all'interno del C.S.M., vedendo aumentati i consensi attribuiti  ai candidati eletti con il proprio sostegno (da 2294 a 2504) nel collegio più articolato, quello per l'elezione dei giudici di merito.

Con grande rammarico non è stato, invece, eletto il candidato nazionale nel collegio di magistrati che esercitano funzioni di legittimità, Carmelo Celentano, che, insieme agli altri, impersonava al meglio i valori della terzietà costituzionale e del non collateralismo, alla base dell'identità culturale di Unità per la Costituzione. Quest'ultimo risultato è scaturito da una campagna elettorale influenzata dal quadro politico generale del Paese ed inquinata da fattori esterni che si sono sommati con i vizi di origine del sistema elettorale,  volto ad annullare il peso della rappresentanza culturale della Magistratura.

I magistrati eletti con il sostegno di Unità per la Costituzione, Michele Ciambellini, Cochita Grillo, Marco Mancinetti, Gianluigi Morlini, Luigi Spina sapranno testimoniare, in sede di autogoverno, la loro separatezza dalla politica, connaturale alla funzione giurisdizionale di cui sono tutti espressione, impegnandosi, nell'esclusivo interesse dell'Istituzione e dei cittadini,  nella tutela dell'autonomia e dell'indipendenza della Magistratura.

 

Roma,  12  luglio 2018

 

Roberto Carrelli Palombi