Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su twitter

Auguri di Natale

Cari Colleghi,

Un anno è passato. Un anno difficile per il dramma della pandemia, che ha soffocato la socialità ed haprovocato grandi sofferenze.

In cantiere ci sono riforme profonde che riguardano non solo la Magistratura ma tutto il Paese.

La legge elettorale per il C.S.M., i progetti di riforma del processo civile e penale, l’attuazione del P.N.R.R. attraverso l’immissione imminente degli addetti all’ufficio per il processo, per non parlare dei quesiti referendari.

Alcuni di questi interventi rischiano seriamente di minare la nostra indipendenza, che non è un mero privilegio di categoria, ma è la garanzia per tutti che la giustizia sia esercitata in modo imparziale.

Altri ci pongono davanti a sfide importanti, che siamo pronti ad affrontare tutti insieme, animati dalla volontà di promuovere quella figura costituzionale di magistrato che rappresenta la vera e propria cifra del nostro gruppo.

In questo anno difficile Unicost ha attuato un profondo rinnovamento portando a conclusione un percorso costituente che ha innovato dalle radici il nostro Statuto e si appresta ora ad affrontare il nuovo anno con l’entusiasmo di chi crede fermamente nella validità del progetto.

In questa occasione, ci fa piacere poter rendere il periodo natalizio anche un momento di solidarietà, ricordandovi la pubblicazione del libro, curato dalla nostra instancabile Presidente della Costituente di Unicost, Mirella Cervadoro, “Donne magistrato: Comunicazione, linguaggio giuridico e ascolto. Non solo diritto”, che raccoglie gli atti di tre incontri sul tema del linguaggio del diritto e della comunicazione (al femminile) tenuti tra il 2018 ed il 2020.

Potete acquistare l’e-book sui principali portali internet o, se preferite, ordinare la versione cartacea scrivendo a francesca.polsinelli@keyeditore.it e, per conoscenza, a tiziana.caruso@keyeditore.it.

I proventi saranno devoluti in beneficienza, in favore di due piccole onlus nate dall’impegno di alcune donne coraggiose: l’associazione “Il tralcio” (http://www.associazioneiltralcio.it/) e l’associazione “Kamar” (https://www.kamaronlus.org/), che si dedicano, in forme diverse, al sostegno delle donne detenute conbambini ed alla promozione della cultura della partecipazione e dello scambio morale e materiale.

Rivolgiamo a tutti voi tanti auguri di buon Natale e felice anno nuovo.

La Direzione nazionale di Unità per la Costituzione

Condividi su facebook
Condividi su twitter