Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su twitter

La forza delle idee

Rocco Chinnici 38 anni fa è morto per una idea, per un’intuizione: il “pool antimafia”; un’idea semplice ma assolutamente innovativa, che avrebbe determinato una vera e propria “rivoluzione copernicana” nelle indagini di Mafia e per questo ha pagato con la sua vita.

Eppure Rocco Chinnici vive ancora oggi in questa sua idea, portata avanti da altri Magistrati come Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, che, come lui, hanno pagato con la vita l’essere Magistrati incorruttibili ed “innamorati” del loro lavoro sino alla fine.

Per il suo impegno, per la sua onestà, per la sua lungimiranza noi, Magistrati oggi, “figli” di quelle intuizioni rinnoviamo l’impegno contro tutte le Mafie e raccogliamo la sua eredità perché la sua idea non muoia mai ed in essa lui continui a vivere.

Condividi su facebook
Condividi su twitter