Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su twitter

Le principali questioni applicative del PCT

LA GIURISPRUDENZA SUL PCT

  • INDIVIDUARE GLI ATTI ENDOPROCESSUALI, OSSIA OBBLIGATORIAMENTE TELEMATICI, nei casi dubbi (vedi prima uscita, per l’elenco )
  • E STABILIRE LE CONSEGUENZE DELLA VIOLAZIONE IN CASO DI ERRORE TRA INAMMISSIBILITA’ ..E SANATORIA

IN PARTICOLARE

  • STABILIRE LE CONSEGUENZE DELLA VIOLAZIONE DI FORMA (ES. INVIO TELEMATICO DI ATTO NON OBBLIGATORIAMENTE TALE, IN ASSENZA DEL PROVVEDIMENTO AUTORIZZATIVO AI SENSI DELL’ART.35 DELLE R.T.
  • O DI FORMATO (INVIO TELEMATICO DI ATTO NON NATIVO DIGITALE, ART. 12 SPECIFICHE TECNICHE)

SULLO SFONDO….creano problemi…


REGOLA AUREA DEL PROCESSO

  • Principio di conservazione degli atti
     
  • Ambizione del processo a pervenire ad una decisione nel merito
    (Chiovenda)
  • Raggiungimento dello scopo
     
  • Rispetto del contraddittorio
  • La giurisprudenza prevalente privilegia l’interpretazione conservativa, consente sanatoria, etc., nonostante permangano numerose oscillazioni che disorientano l’interprete

FORMATO CARTACEO INVECE CHE TELEMATICO

Inammissibile

TRIBUNALE TORINO ORD. 6 MARZO 2015

Atto di reclamo ex artt. 669 terdeciesc.p.c.depositato in via cartacea, inammissibile  (da segnalare il contrasto, per lo stesso atto con Trib. Asti, ord. 23 marzo 2015 (est. Pozzetti)
Trib. Reggio Emilia, decr. 30 giugno 2014 (est. Fanticini)
Ricorso per decreto ingiuntivo – inammissibile l’atto di Costituzione in giudizio cartaceo – Inammissibile

Ammissibile

In caso di blocchi e/o malfunzionamenti

Trib. Milano, ord. 12 gennaio 2015 (est. Dell’Arciprete)

per la INGIUNZIONE DI PAGAMENTO EUROPEA
Trib. Milano, decr. 8 aprile 2015 (est. Buffone)
Ammissibile in via cartacea per le particolarità e autonomia della disciplina dell’ingiunzione di pagamento europea (Regolamento CE 1896/2006 )


FORMATO TELEMATICO INVECE CHE CARTACEO DELLA COSTITUZIONE IN GIUDIZIO

Inammissibile


Tribunale di Bergamo, 25.3.2015, inammissibile l’atto di opposizione a decreto ingiuntivo in via telematica
Trib. Padova, ord. 1 settembre 2014 (est. Bertola) è inammissibile la costituzione in giudizio telematica non contemplata nel decreto ex art. 35 R.T.
Trib. Pavia, ord. 22 luglio 2014 (est. Cortellaro) Costituzione in giudiziotelematica InammissibilItàe decadenza dalle eccezioni
Trib. Torino, ord. 15 luglio 2014 (est. Rizzi) Costituzione in giudizio telematica Inammissibile ex art. 35 RT
Trib. Foggia, decr. 10 aprile 2014 Costituzione in giudizio telematica Inammissibile ex art. 35 RT

Ammissibile

Trib. Roma, ord. 24 gennaio 2015 (est. Dell’Orfano)
Trib. Milano, ord. 7 ottobre 2014 (est. Fascilla) Costituzione in giudizio telematica -Ammissibile 156 c.p.c.e 121 c.p.c
Trib. Brescia, sez. lav., ord. 7 ottobre 2014 (est. Cassia) Costituzione in giudizio telematica -Ammissibile 156 c.p.c.e 121 c.p.c
Trib. Vercelli, ord. 4 agosto 2014 Costituzione in giudizio telematica -Ammissibile -Scansione di immagine -Ammissibile
Trib. Bologna, sez. lav., ord. 16 luglio 2014 (est. Pugliese) Costituzione in giudizio telematica -Ammissibile, 156 c.p.c.

SCANSIONE DI IMMAGINI E FORMATI

Ammissibilità

 Trib. Vercelli, ord. 4 agosto 2014 Costituzione in giudizio telematica – Ammissibile -Scansione di immagine (formato non nativo digitale) 

Nullità – Inammissibilità

Trib. Livorno, decr. 25 luglio 2014 (est. Pastorelli) Atto del processo -Scansione di immagine mancato rispetto forma legale, 156 c.p.c.- Nullità
Trib. Roma, decr. 13 luglio 2014 (est. Castaldo) Ricorso per decreto ingiuntivo telematico in digitale non nativo ( Scansione di immagine ) Inammissibile (atto informatico non è a forma libera)Trib. Roma, decr. 9 giugno 2014 (est. Saracino) – Da ilcaso.it Ricorso per decreto ingiuntivo telematico in dig. non nativo (Scans. di immagine) Inammissibile (atto informatico non è a forma libera)



Le rimessioni in termini PER I BLOCCHI O MALFUNZIONAMENTI

Trib. Trento, decr. 30 gennaio 2015 (est. Mantovani)-Da ilcaso.it  Memoria ex art. 183, c. 6 c.p.cdepositata telematicamente rimessione in termini in caso di blocco del sistema coincidente con lo spirare del termine


Trib. Torino, ord. 21 gennaio 2015 (est. Rigoletti) Memoria ex art. 183, c. 6 c.p.c depositata telematicamente, problemi del sistema documentati da provv. ai sensi dell’art. 16 bis d.l.179/2012-Decadenza inconsapevole -Rimessione in termini


Trib. Ivrea, sent. 18 luglio 2014 Deposito telematico di memoria – Malfunzionamenti del sistema -accoglimento dell’istanza di accettazione del deposito telematico 

LA RIMESSIONE IN TERMINI PER ALTRI MOTIVI (ammessa o esclusa)

Trib. Torino, ord. 26 agosto 2014 Atti in corso di causa – Memoria ex art. 183, comma 6 c.p.c.depositata telematicamente con erronea indicazione del numero di ruolo rigetto dell’istanza di rimessione in termini


Trib. Perugia, ord. 17 gennaio 2014 Atto in corso di causa depositato telematicamente in assenza del Decreto ex art. 35, RT e accettato dalla cancelleria, rimessione in termini per errore scusabile

LE COPIE DI CORTESIA

Trib. Milano, ord. 16 gennaio 2015MANCATO DEPOSITO copia di cortesia, termine per la consegna

Trib. Milano, decr. 15 gennaio 2015 n. 534 (Pres. Bruno est. D’Acquino)- Trib. Milano, decr. 7 febbraio 2015 (est. Lupo)MANCATO DEPOSITO copia di cortesia, valutazione ex art. 93 comma 3

Trib. Salerno, decr. 22 aprile 2015 (est. Jachia)copie informatiche di cortesia di atti cartacei


NOTIFICA TELEMATICA



Trib. Varese, provvedimento 16 febbraio 2015 notifica telematica attestata cartaceamente; invito a produrre attestazione di conformità all’ 23 CAD)

Trib. Mantova, sent. 3 giugno 2014 n. 98 (est. Gerola) Decreto ingiuntivo Notificato telematicamente ai sensi della legge n. 53/1994, rilevanza e validità di tale notifica ai fini della opposizione, inammissibilità della stessa opposizione

App. Bologna, sent. 30 maggio 2014 (est. Colonna)-Da ilcaso.it Notifica ex art. 15 l.f.Telematica ai sensi della legge n. 53/1994, perfezionatasi con la ricevuta di avvenuta consegna a prescindere dalla effettiva «apertura» del messaggio

Trib. Prato, decr. 23 maggio 2013 (est. Brogi) prova della notifica ex lege53/1994 -Deposito della ricevuta di avvenuta consegna nel sistema PCT o su supporto durevole non modificabile

TERMINI PROCESSUALI 

Trib. Milano, sez. lav., sent. 31 ottobre 2014, n. 2824 (est. Colosimo)

Rilevanza della ricevuta rdac a prescindere dai controlli manuali tardivi



GIURISPRUDENZA DI LEGITTIMITA’

Cass, sez. VI, sent. 27 novembre 2014 n. 25215 (est. Carluccio) Notifica controricorso -Mancata elezione di domicilio in Roma – Mancata indicazione dell’indirizzo PEC -Domiciliazione ex legepresso la cancelleria -Indicazione dell’indirizzo PEC ai soli fini delle comunicazioni di cancelleria – Non sufficiente

Cass. sez. lav. sent 7 maggio 2014 n. 9876 (est. Ghinoy) Comunicazioni di cancelleria – Comunicazioni via PEC ante l. 183/2011 – Facoltatività – Mancata elezione domicilio in Roma – Domiciliazione presso la cancelleria

Cass., sez. VI, sent. 28 novembre 2013 n. 26696 Ricorso per cassazione-Indicazione indirizzo PEC -Mancata elezione di domicilio in Roma -Controricorso -Notifica presso la cancelleria – Inammissibile

LA GIURISPRUDENZA ORIENTA IL LEGISLATORE

Il caso del verbale ( trasfuso poi nella modifica dell’art. 126 c.p.c.)

Trib. Milano, decr. 6 maggio 2014 (Pres. Servetti, est. Muscio) Sottoscrizione del verbale telematico, esclusa in ragione del nuovo art. 126 c.p.c.Eccezione per gli accordi conciliativi o transattivi

Il caso delle ore 14,00 (Trib. Milano, sent. 5 marzo 2014 (Pres. Manfredini est. Muscio) Atti di parte – Termini – Deposito dell’atto telematicamente oltre le ore 14.00 – Tempestività del deposito

IL PROBLEMA DELLA DUPLICAZIONE DELLE PEC

App. Bologna, sent. 20 ottobre 2014 n. 2158 (est. Florini) – Da ilcaso.it Notifica ex art. 15 l.f.-Notifica via PEC – Indirizzo PEC assegnato a più imprese – Nullità
App. Bologna, sent. 2 ottobre 2014 n. 2061 Notifica ex art. 15 l.f.- Notifica via PEC – Invio all’indirizzo PEC risultante da INI-PEC -Indirizzo PEC risultato assegnato ad altra società – Nullità

COMUNICAZIONI DI CANCELLERIA E DECORRENZA DI TERMINI

App. Torino, sent. 26 febbraio2014 Appello – Termine lungo per l’impugnazione -Decorrenza – Data di deposito 

App. Milano, sent. 28 febbraio 2014 (est. Curcio) Reclamo ex art. 1, comma 58 l. n. 92/2012 -Termini -Decorrenza da comunicazione o da notificazione se anteriore -Comunicazione telematica – Comunicazione del provvedimento integrale ex art. 45 disp. att. cpc- Mancanza – Applicazione del termine “lungo” ex art. 327 cpc

Scarica il pdf

Condividi su facebook
Condividi su twitter